#f5f5f5

ADOBE CUSTOMER JOURNEY ANALYTICS

Adobe Customer Journey Analytics e Google Analytics4 (GA4) a confronto

Con il tramonto di Google Universal Analytics, il cambiamento è alle porte. E questa è una buona cosa. È il momento di scegliere una soluzione di analisi sviluppata per supportare una crescita illimitata, che ti offra una visione olistica del cliente utilizzando dati in tempo reale provenienti da tutti i canali.

Guarda il video Richiedi una demo

https://main--bacom--adobecom.hlx.page/fragments/products/modal/videos/adobe-customer-journey-analytics/activate-insights-video1#_video1 | customer

Sei pronto per una relazione a lungo termine? Adobe è un partner che cresce con te.

Google sta spingendo i clienti a passare a Google Analytics 4 (GA4), ma non si tratta di un aggiornamento istantaneo. È un’implementazione completamente nuova che potrebbe mettere a rischio i dati esistenti. Anche se il passaggio avviene senza intoppi, potresti trovarti alle prese con limitazioni che rendono difficile ottenere gli approfondimenti cross-channel di cui hai bisogno per proporre esperienze personalizzate su larga scala.

Adobe Customer Journey Analytics offre di più.

Customer Journey Analytics è la nostra soluzione di analisi avanzata basata sull’IA che fornisce elementi di conoscenza approfonditi su ogni punto di contatto. Grazie all’analisi di dati cross-channel in tempo reale, offre una serie di vantaggi:

  • Integrazione di tutti i dati storici di Google Universal Analytics in un solo giorno.
  • Raccolta di dati in streaming da più canali, compresi quelli online e offline, che vengono poi collegati all’ID di un’unica persona o di un unico account.
  • Approfondimenti basati sull’IA per migliorare la segmentazione, mostrare un’attribuzione obiettiva e rilevare eventuali anomalie.
  • Scudo per la privacy: una soluzione quadro per la governance dei dati che aiuta i clienti Adobe a proteggere le proprie informazioni attraverso l’etichettatura delle sorgenti di dati, la creazione di policy per garantire la conformità e l’applicazione automatizzata di tali policy per prevenire eventuali violazioni.

Richiedi una demo

#f5f5f5
Customer Analytics Technology, Q2 2022

Scopri perché Forrester ha nominato Adobe tra i leader nel report The Forrester Wave: Customer Analytics Technologies, Q2 2022.

Leggi il report

Scopri in dettaglio perché la soluzione Adobe ha una marcia in più.

Monitoraggio dell’analisi

Adobe Customer Journey Analytics

Google Analytics 4 (GA4)

Dati digitali?

Sì.

Puoi misurare le fonti digitali oltre l’ambiente web e le app, ad esempio dispositivi domestici, auto connesse, console di gioco, e-reader e tanto altro.

Sì.
GA4 misura web + app e i marchi devono aggiungere GA4 a un sito insieme a Universal Analytics per raccogliere dati dal sito web e dall’app.
Unione dei dati dei visitatori?

Sì.

Puoi collegare gli ID provenienti da più canali e dispositivi in un’unica “persona” e riformulare retroattivamente i dati storici, abilitando casi d’uso del customer journey come la deviazione di chiamata e il “click-to-brick”.

Funzioni limitate.

GA4 fornisce una visualizzazione cross-device di tutti i dati web e delle app, richiedendo l’utilizzo dello stesso identificatore univoco su entrambi i dispositivi. L’unione dei dati si applica da un certo momento in avanti senza riformulazione storica.

Dati da tutti i canali?

Sì.

Puoi controllare in che modo i dati online e offline sono collegati in Analysis Workspace all’ID di qualsiasi persona comune, abilitando l’attribuzione, la segmentazione e l’analisi del percorso nell’intero set di dati del cliente.

No.

GA4 misura i flussi di dati da app iOS e Android e dal web. È possibile importare dati offline come origine dati caricando un file CSV. I dati importati non sono in grado di riformulare i dati storici e l’eventuale eliminazione del file annulla il collegamento.

Tracciamento di contenuti multimediali in streaming e OTT?

Sì.

La misurazione con chiamate heartbeat durante lo streaming di contenuti multimediali consente di acquisire tutti gli eventi all’interno di clip video o audio, tra cui dispositivi OTT ed elementi visivi per pubblico medio al minuto, spettatori simultanei e tempo di riproduzione trascorso.

Funzioni limitate.

GA4 non offre una funzione di tracciamento con chiamate heartbeat ogni 10 secondi e i marchi devono utilizzare eventi di misurazione avanzati per acquisire KPI di base per i contenuti multimediali in streaming, come avvii, completamenti e quartili.

Usabilità e reportistica

Adobe Customer Journey Analytics

Google Analytics 4 (GA4)

Metriche calcolate in tempo reale?

Sì.

Puoi combinare le metriche in tempo reale per creare calcoli matematici unici e nuove metriche da applicare ai segmenti.

No.
Gli utenti devono disporre dei diritti di Editor per creare una metrica personalizzata, che richiede modifiche al codice di monitoraggio. Le metriche sono impostate a livello di proprietà.
Segmenti riutilizzabili?

Sì.

L’interfaccia drag-and-drop consente di creare segmenti e applicarli ai report, rivelando clienti di alto valore e approfondimenti utili per migliorare le prestazioni aziendali.

No.

Le condizioni per i segmenti di eventi devono verificarsi tutte all’interno dello stesso evento. Per le proprietà di Google Analytics 4, i segmenti sono disponibili solo in Esplorazioni. I dati dei segmenti vengono campionati ed è possibile utilizzarne solo fino a 10 per progetto.

Classificazioni dimensionali illimitate?

Sì.

Sono supportati campi personalizzati e diverse opzioni di arricchimento dei dati che consentono di scomporre i dati omnicanale in più viste per dimensione e set di dati (ad esempio per dispositivo, stato CRM, visualizzazione prodotto e così via).

No.

GA4 ha limitate capacità di scomposizione dimensionale, il che rende difficile comprendere la conversione in base alle dimensioni dei report (ad esempio il tasso di conversione per pagina di prodotto). Inoltre, una dimensione o una metrica possono essere disattivate quando non sono compatibili con altre dimensioni o metriche applicate a un report o a un’esplorazione.

Attribuzione?

Sì.

Adobe fornisce 10 modelli basati su regole e attribuzione algoritmica. Puoi migliorare le regole di attribuzione con un modello algoritmico più adatto, e questo ti aiuterà a scoprire casi d’uso di attribuzione su media di tipo paid, earned e owned.

Funzioni limitate.

L’attribuzione basata sui dati è disponibile, ma è un’attribuzione generalizzata alla pubblicità di Google, che avvantaggia la ricerca a pagamento e può creare un ROI di marketing impreciso.

Visualizzazioni dei percorsi?

Sì.

Journey IQ è un insieme di funzioni di misurazione del customer journey che mostrano gli spostamenti dei clienti tra identità note e non note e tra diversi canali. Sono disponibili anche analisi di coorte (fidelizzazione, abbandono, latenza), dell’abbandono, del flusso e multidispositivo.

Funzioni limitate.

Esplorazioni di GA4 fornisce visualizzazioni della coorte, delle canalizzazioni e del percorso. I percorsi si limitano a pagine e schermate. Le tabelle di coorte sono basate sul dispositivo, non sull’utente. Un passaggio della canalizzazione non può essere basato su una metrica.

Interfaccia collaborativa?

Sì.

Adobe Analysis Workspace è un punto di riferimento centrale che consente di accedere a progetti personalizzabili e report basati su modelli, nonché di consultare una sezione formativa dedicata per imparare a usare diverse funzionalità. La sezione Labs permette agli utenti di testare nuove potenziali funzionalità e fornire il proprio feedback.

No.

I clienti devono accedere a due interfacce diverse per visualizzare i report e la dashboard delle esplorazioni. Sia i report che le esplorazioni forniscono approfondimenti sui dati web e delle app, con differenze occasionali tra le informazioni riportate in ciascuna area. Alcune dimensioni e metriche disponibili nei report non sono supportate nelle esplorazioni.

Raccolta dei dati

Adobe Customer Journey Analytics

Google Analytics 4 (GA4)

Gestione di set di dati?

Sì.

Puoi unire, gestire e conservare più facilmente i dati grazie a uno schema di dati flessibile e armonizzato che si discosta dal modello hit-visita-visitatore. Utilizzando un modello di dati standardizzato, è possibile riconciliare vari canali di dati (con formati e schemi diversi), combinati logicamente per il business.

No.

Google consente agli amministratori di creare fino a 100 proprietà per account. I clienti 360 possono creare fino a 2 tipi aggiuntivi di proprietà, sottoproprietà e proprietà roll-up.

Viste dati flessibili?

Sì.

Puoi applicare “lenti” non distruttive per visualizzare i dati dei clienti. Analogamente alle suite di report virtuali, le viste dati sono letture filtrate dei dati con diverse impostazioni di sessione, fuso orario e attribuzione. È possibile creare più viste dati per un singolo set di dati.

No.

Le sottoproprietà hanno un costo aggiuntivo per i dati. Il costo degli eventi in ogni sottoproprietà è la metà del costo degli eventi nella proprietà di origine, secondo i termini del contratto 360.

Fonti di dati multiple?

Sì.

Adobe ha integrazioni di scambio con diverse fonti di dati, come CRM, call center, attività social e misurazioni mobili.

Funzioni limitate.

Google ha un’integrazione con Salesforce Marketing Cloud che consente di visualizzare i dati sulla campagna, sull’utilizzo e sui contenuti.

Adobe Real-Time CDP per l’attivazione?

Sì.

Adobe fornisce approfondimenti in tempo reale che consentono di creare segmenti pronti per l’attivazione cross-channel per attività di marketing a valle all’interno di Adobe Real-Time CDP.

No.

Google non ha una piattaforma di gestione dei dati dei clienti, ma è in grado di eseguire l’attivazione sulla base di intuizioni ricavate tramite Google Signals, utilizzando i dati associati agli utenti che hanno effettuato il login su Google.

Democratizzazione dei dati

Adobe Customer Journey Analytics

Google Analytics 4 (GA4)

Condivisione di progetti?

Sì.

Puoi democratizzare i dati curando i progetti e condividendoli con vari utenti all’interno dell’organizzazione, a seconda delle loro esigenze e dei loro ruoli e obiettivi aziendali.

Funzioni limitate.

Non ci sono restrizioni a livello di report o funzionalità per gli utenti, tutte le restrizioni a livello di utente sono a livello di account e proprietà. È possibile condividere un’esplorazione con un utente in modalità di sola lettura, ma solo se ha accesso alla proprietà.

Condivisione di componenti?

Sì.

Adobe offre funzionalità per la cura dei progetti che consentono di limitare i componenti e le informazioni sensibili prima di condividere un progetto con un gruppo o un utente. Sono disponibili anche tag e annotazioni per i progetti.

No.

GA4 consente di condividere i dati a livello di account e proprietà, ma non a livello di viste report.

Report pianificati?

Sì.

Adobe consente agli utenti di condividere i progetti e definire eventuali opzioni di lettura e scrittura, selezionare gli utenti con cui condividerli, specificare i componenti e impostare il salvataggio come pagina di destinazione per gli utenti.

Sì.

GA4 consente di condividere report con tutti gli utenti con una frequenza programmata. Vi è un limite di 400 report pianificati che possono essere inviati via e-mail per utente per vista.

Plugin per Excel?

Sì.

Adobe fornisce un plugin per Excel che consente agli utenti di creare facilmente report personalizzati ed eseguire analisi specializzate in Microsoft Excel.

No.

GA4 al momento non fornisce alcun plugin Excel per eseguire attività di analisi e manipolazione dei dati più approfondite.

#f5f5f5

Sviluppa esperienze migliori sfruttando l’analisi di dati cross-channel.

Dai dati connessi agli approfondimenti basati sull’IA, scopri come tutti possono accedere a elementi di conoscenza avanzati e utilizzabili con Adobe Customer Journey Analytics.

Vai a Customer Journey Analytics